In futuro pacchi consegnati da droni e veicoli senza conducente

20.03.2019: in conferenza stampa, l’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, annuncia che:

Poste Italiane sta cercando di andare incontro ai suoi clienti con nuovi servizi. Stiamo lavorando a importanti progetti, dove la consegna spersonalizzata viene fatta da veicoli che parcheggiano sotto casa del destinatario, lo avvisano con un sms, lui scende, apre con un codice un cassetto del mezzo e ritira il pacco. Crediamo ci sia un futuro importante per le consegne“.

Già 5 anni fa, Jeff Bezos (CEO e fondatore di Amazon), indicò come data, per l’avvio del sistema di consegna pacchi tramite droni, il 2019.

Siamo davvero a pochi passi da questa svolta?

Per rendere possibile questa realtà, alcuni elementi chiave devono ancora andare a posto. Si dividono in tre categorie principali: economica, normativa e tecnologica.


Aspetto economico

E’ indispensabile innanzitutto che, da un’approfondita analisi costi-benefici, risulti che le consegne tramite l’ausilio dei droni siano meno costose delle modalità standard di consegna oppure offrano un livello di servizio tale che i clienti siano disposti a pagare di più per ottenerlo.


Aspetto normativo

Attualmente, vi sono diversi vincoli sulle zone su cui i droni possono sorvolare. Bisognerebbe identificare percorsi sicuri, delle “autostrade per droni”, per creare uno spazio aereo sicuro.

La società è già abituata all’idea che velivoli di diverse tonnellate che volano sopra le proprie teste potrebbero precipitare, anche se ciò è improbabile.

Al pari di ciò, la società sarà pronta ad accettare il volo dei droni in massa soltanto quando si avrà la certezza che l’infrastruttura predisposta garantirà la sicurezza pubblica. La chiave per arrivarci è la regolamentazione.


Consegna pacchi tramite droni

Aspetto tecnologico

E necessario che si instaurino partnership tra settore pubblico e privato in modo da investire in nuove tecnologie che rendano possibile l’utilizzo massivo dei droni per le spedizioni.

In questo modo sarà possibile definire delle infrastrutture e delle regole precise per tenere conto della sicurezza a lungo termine e della gestione del traffico aereo.

Le aziende che gestiscono una flotta di droni dovranno avere una visione chiara e costante di ciò che sta accadendo nello spazio aereo. Per fare ciò, dovranno investire e adottare sistemi di monitoraggio dello spazio aereo che garantiscano la sicurezza, e che offrano una visione ben definita di traiettorie e punti di consegna.


Amazon Prime Air

Amazon, pioniera nello sviluppo dei servizi di consegna con l’utilizzo di droni, già da diversi anni sta implementando Prime Air, un sistema di distribuzione progettato per consegnare in sicurezza i pacchi ai clienti in 30 minuti o meno utilizzando veicoli aerei senza equipaggio.

Amazon, intravedendo l’immenso potenziale di Prime Air, sta investendo considerevoli capitali proponendosi di migliorare ulteriormente i servizi che offre a milioni di clienti, fornendo una consegna molto più rapida dei pacchi e aumentando anche la sicurezza e l’efficienza complessiva del sistema di consegna merci.

Consegna pacchi tramite droni : Amazon Prime Air

Le consegne attraverso veicoli aerei senza equipaggio, potranno portare evidenti benefici per i consumatori, quali:

– la drastica diminuzione dei tempi di consegna sarà un plus nella consegna di merci “salvavita” come sangue e forniture mediche;

– la diffusione delle spedizioni a domicilio tramite droni, oltre al risparmio di tempo, comporterà anche un abbassamento dei costi, una riduzione delle emissioni causate dai classici trasporti su ruota, e un conseguente miglioramento dell’aria;

– il drone, a differenza di altri mezzi, potrà effettuare le consegne anche in condizioni non ottimali, con pioggia o sole, in montagna e in pianura.

– infine, ma non meno importante, se i droni ci consegneranno le pizze, non sarà necessario dare la mancia al guidatore!

Andrea Pastore

Dottore in Ingegneria dell'Informazione Cisco Certified Network Associate Simulator Technician I- Customer & Training Services - Defence & Security @ CAE https://www.cae.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.