MetaFly – L’insetto drone

Prendete il volo come natura insegna.

 

Bentrovati lettori. Chi di voi come me è nato negli 80s sicuramente si ricorderà il famoso uccellino meccanico a molla che volteggiava liberamente sbattendo le ali dopo il lancio. Quell’idea nacque negli anni 60 dalle geniali menti di due inventori, padre e figlio. I Van Ruymbeke crearono il Tim, il primo uccello meccanico volante.

 

MetaFly: Tim Bird

Con il passare del tempo i capelli sono più bianchi e l’era del digitale ci sommerge via via sempre più. Quell’invenzione ludica che i Van Ruynbeke svilupparono,nel 2014 cambiò. Nacque il BionicBird.

Il merito della “dronizzazione” del buon vecchio TIM va a Edwyn Van Ruymbeke, nipote del più anziano inventore di famiglia. Il BionicBird è un uccello drone, pilotabile da app come un normalissimo quadricottero.

MetaFly: BionicBird

A distanza di 5 anni, lo stesso Edwyn procede con le sue magnfiche realizzazioni presentando la sua ultima creatura, il nuovo insetto drone con movenze naturali.

MetaFly

MetaFly

Quello che vedete in foto è Metafly, un drone biomimetico assolutamente unico.Ha movenze e aspetto “naturefriendly”, con le sue ali composte da polimeri di cristalli liquidi e fibra di carbonio si integra perfettamente con ambiente naturale.

Le azioni di decollo e atterraggio sono armoniose e la struttura del corpo è pensata per minimizzare i danni da collisioni. MetaFly è fornita con radiocomando dedicato e in vari bundle, è disponibile anche un upgrade per le ali utile a rendere questa meraviglia ancor più realistica.

Questa spettacolare creatura sintetica vanta di una velocità fino a 18Km/h, 100 metri di distanza utile per pilotarla e 8 minuti di autonomia di volo, con un tempo di carica di 12 minuti.

Vi lasciamo il link alla pagina kickstarter dove Edwyn e i suo team hanno lanciato il progetto e postato i video di presentazione.

Grazie per la lettura.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.