Drone Racing League

Botte da orbi a mezz’aria.

Come la maggior parte delle attività ludiche e hobbistiche, anche il mondo dei quadricotteri negli ultimi anni ha sviluppato la sua parte parallela agonistica, che va via via attirando sempre più appassionati.

Drone Racing League.

Cos’è?

Questo è il nome di una delle più famose leghe da competizione per quadricotteri che ultimamente ha spopolato su numerosi canali mediatici. Le sue location luminose sono piene di led , ostacoli, tunnel, sottopassaggi e velocissimi droni che disegnano a mezz’aria scie colorate.

Struttura

La stagione si estende per un totale di 7 Livelli (6 gare regolari e 1 World Championship) e ospita 18 piloti dei quali solo 10 avranno accesso al World Championship. Ogni pilota gareggerà in 4 delle 6 gare regolari e solo i campioni si assicureranno il posto nella World Championship track. I posti rimanenti, che non saranno occupati dai campioni, saranno attribuiti a chi avrà accumulato più punti nella classifica durante le gare regolari.

Competition

Uno degli obbiettivi principali della DRL è premiare il pilota più valido, per questo i partecipanti gareggeranno con lo stesso drone, progettato e creato dal team di ingegneri DRL.
Lo scopo dei racing drones è quello di essere reattivi e veloci, per questo il loro assetto differisce dai comuni droni utilizzati dagli hobbysti.

Muscle Drones

Il drone utilizzato per gareggiare nella DRL è il RACER3 (lo esamineremo nei prossimi articoli) e vanta un’accelerazione elevatissima. Da 0 a quasi 130 km/h in meno di un secondo. (Si, avete letto bene).
I racers guideranno per mezzo di FPV goggles (first-person-view), visori indossabili che permettono la ricezione delle immagini trasmesse dalla telecamera montata sul corpo dei bolidi. Ogni pilota dovrà pilotare il suo drone secondo un percorso ben definito e tagliare il traguardo prima degli altri.

Locations and tracks

Le track di gara (le analizzeremo singolarmente nel tempo) sono organizzate in America, in Europa, e dulcis in fundo per il World Championship i fortunati partecipanti destreggeranno i quadricotteri in Arabia Saudita. Sono tracciati ben definiti nei quali ogni singolo asse di rotazione sarà messo a dura prova!

In vista di futuri articoli che entreranno nello specifico in questo nuovo e velocissimo mondo vi lasciamo il link per la pagina ufficiale della DRL.

Stay Tuned.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.