The mind-controlled Drone

Il drone controllato con la mente

La Kickstarted ha lanciato una campagna per un drone controllato con la mente.

“The mind-controlled drone” è un drone sviluppato dalla EEGSmart, un’azienda cinese focalizzata sullo sviluppo della tecnologia di interfaccia cervello-macchina(BMI).

The mind-controlled drone : il drone controllato con la mente grazie a potenti sensori

Secondo lo scrittore Loz Blain, che ha avuto la possibilità di testare il dispositivo, non è perfetto, ma lascia intravedere un futuro nel campo “mind-controlled”.

Dalle specifiche tecniche di Kickstarted, il drone mind-controlled ha le dimensioni per stare in un palmo di mano, è in grado di lavorare sia all’aperto che in casa e possiede un’autonomia massima di 25 minuti di volo (anche se dai test effettuati da Blain l’autonomia massima riscontrata non supera i 6-7 minuti per carica). Come la maggior parte dei droni commerciali è munito di una fotocamera in grado di fare riprese video e scattare foto.

La versione base del drone acquistabile al prezzo di 150$, prevede la classica configurazione con il comando da smartphone, mentre se vogliamo accaparrarci la nuova tecnologia dobbiamo salire a 282$. Con questa cifra oltre al drone avremo in dotazione un auricolare UMind lite che consente il controllo a mani libere, “mind-controlled”, del dispositivo.

Una volta indossato UMind basta pensare intensamente al sollevamento del drone da terra, e secondo  EEGSmart, esso si solleverà, grazie a un sensore elettroencefalico nelle cuffie che monitora l’attività celebrale. Altri sensori permetteranno di controllare il drone in vari modi. Muovendo la testa a destra o a sinistra il drone seguirà il movimento di quest’ultima, sbattendo due volte le palpebre scatterà una foto e stringendo la mascella atterrerà.

Questo non è il primo esempio di drone controllato con la “mente”, tuttavia è uno dei primi che non é stato progettato per usi militari e che non richiede una calibrazione sulle onde celebrali da parte dell’utilizzatore.

The mind-controlled drone
Udrone: mini-quadricotteri con eliche da 2 pollici

Come Blain ha notato nella sua recensione, alcuni dei controlli utilizzati per pilotare il drone sono poco intuitivi, nel suo articolo si legge (per esempio,  che preferirebbe che l’inclinazione della testa in avanti portasse il drone ad avanzare piuttosto che muoversi in senso opposto come avviene nell’attuale configurazione.)

Tuttavia il dispositivo sembra funzionare in gran parte come pubblicizzato, ed è un divertente esempio della tecnologia BMI che ha ormai raggiunto anche il mercato commerciale.

Per ciò che concerne le caratteristiche tecniche l’Udrone rientra nella categoria dei mini-quadricotteri con eliche da 2 pollici, è dotato di paraurti in plastica per proteggere eliche e motori da eventuali urti accidentali.

Possiede inoltre una camera da 8 megapixel  con una risoluzione di 1080p. Come detto può essere comandato usando il cellulare come la maggior parte dei droni, nel qual caso avremo a disposizione oltre a i comandi direzionali anche funzioni smart come il rilevamento del volto, rilevamento del soggetto e il riconoscimento dei gesti. La funzione video è un FPV su 2.4 GHz

The mind-controlled drone : auricolare Umind Lite

Per quanto concerne l’auricolare, UMind lite ha diversi sensori integrati per permettere di rilevare i differenti stimoli inviati dall’utente.

Al suo interno abbiamo un EEG o sensore di encefalogramma, che misura l’attività elettrica del cervello, un sensore EOG o elettro-oculografico che misura i movimenti degli occhi, monitorando il potenziale elettrico tra la parte anteriore e posteriore dell’occhio, un sensore EMG o sensore elettromiografico, che misura l’attività elettrica in risposta alla stimolazione dei muscoli di alcuni nervi. 

Inoltre sono incorporati anche dei giroscopi e accelerometri e altri dispositivi brevettati in grado di aumentare il livello del segnale celebrale catturato (di per se molto debole) dai sensori del device.

L’utilizzo è semplicissimo, basta accoppiarlo al telefono tramite l’app UDrone e impostare il drone in modalità “mind control mode” per attivarlo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.